martedì 16 dicembre 2008

"Scusa ma ti chiavo, amore, perchè ti strano tre metri sotto terra"

" Non guardare, pupa, potrebbe mettersi Male "


E' un periodo che vado sempre al cinema gratuitamente.
Come faccio?
Bè, non ve lo dico, altrimenti mi fregate l'idea.

Comunque, tornando a noi, è un periodo che vado al cinema spesso. Molto spesso.
Diciamo fino a tre volte a settimana se ci riesco. E il risultato qual è stato?
Sicuramente positivo dal punto di vista economico - visto l'ultimo aumento fino a ben otto euro un singolo ingresso - pessimo, invece, quello cinematografico.
Molti dicono che sono io quella che "non si accontenta mai di niente". Io preferisco definirmi dai "gusti difficili".
E i film che sono usciti ultimamente di certo non aiutano.

Abbiamo un Max Payne, dall'omonimo gioco, diretto da John Moore. The Passengers - mistero ad alta quota - diretto da Rodrigo Garcìa. Ti Stramo, una collaborazione "prova" tra Insegno e Guido De Angelis. Twiligh, tratto dal Romanzo "Boom" di quest'estate scritto da Stephanie Mayer e diretto da Catherine Hardwicke. E, in ultimo, Il rifacimento di Ultimatum alla Terra, tratto dal Romanzo Addio al Padrone, diretto da Scott Derrickson.

Il caro Max Payne ha preso cinque su cinque dalla critica, e un pochino mi chiedo il perchè. Forse per gli effetti speciali - ben fatti - ma per il resto le abbiamo già viste tutte. Il Punitore, il Vendicatore, il "sono l'antieroe incazzato, perchè mi avete seccato la donna, e ore vi faccio il culo". Con, in più, degli strani angeli neri. Belli, eh, per l'amor del cielo. Tanto belli quanto inutili. Gente che vede cose per tutto il film, in sequenze continue di angeli che ammazzano a caso. In conclusione, da fondo sala, si è sentito solo un " io vedo cose migliori quando mi drogo " ... e come dargli torto?

The passengers, prima di andare a vederlo, ho visto il trailer. Figo, fighissimo, e ...fuorviante. Mi ha ricordato quella cagate - ops, si può dire? - di "E venne il giorno". Ti fanno credere che stai andando a vedere il film migliore dell'anno, e poi te la mettono - dove sapete - al decimo minuto. Nemmeno aspettano i supplementare, i bastardi. Comunque, alla visione del Trailer, ho ipotizzato tre finali:
- Primo: Sono tutti morti, ed è un sogno proiettato in una sorta di inconscio spirituale che, per qualche strano motivo inspiegabile, ha reso noto a tutti che la vita è una sola e va vissuta fino alla fine.
- Secondo: I passeggeri sono morti, e la Psicologa è una drogata.
- Terzo: In realtà è tutta opera degli Alieni che li hanno catturati per fare esperimenti, ributtandoli poi nella civiltà con il solo scopo di studiarne la reazione.
Seppur la seconda ipotesi fosse quella che mi divertiva di più, la risposta esatta - purtroppo - è la prima. Passeggeri morti incapaci di accettare il loro Status.
E, quando l'ho scoperto, devo ammettere di aver, per un attimo, preferito l'idea degli Alieni.
La chicca? Di fianco a me "qualcuno" dormiva e russava. Ma eviterò di sputtanarlo per il bene comune.

Alla proiezione in anteprima di Ti Stramo, c'erano Pino Insegno, De Angeli e i due attori protagonisti che presentavano il loro film, descrivendolo come una "prova d'innovazione" per un "genere Italiano inesistente: la parodia." Pensate ad uno Scary Movie Americano, trasportato in Italia. Con l'unico problema che i film che vengono presi per il culo sono già la parodia di sè stessi. In conclusione: non mi faceva ridere. Forse è stata colpa mia, io oltre a Tre metri sopra il Cielo e Manuale d'Amore non mi sono spinta. Ho dei limiti di decenza anche io, che credete?

Twilight: meno male che era gratis. E non aggiungo altro, se non uno schifato: ma perchè il glitter? Pensavo avessimo superato quella soglia del "effetto speciali casalingo". Spero almeno che l'ondata "Harry Potter due" porti più soldi nelle loro tasche per una produzione migliore al secondo giro. Perchè ci sarà un seguito, ovviamente. Un secondo. Un terzo. E un quarto, per nostra fortuna, diviso anche in due parti!
Volete sapere la fine?
Sì?
No?

Bè, lei muore, e affanculo i quattro film!


Per Ultimatum alla Terra non posso dire nulla, perchè devo ancora metterlo a confronto con il primo Film. Quando lo vedrò, saprò dire di più.

E....
Un riassunto per quelli che non hanno voglia di leggersi tutte le mie stronzate:
Non spendete otto euri per i film di questo mese.
Fanno cagare.