giovedì 30 settembre 2010

Coglioni al volante, pericolo costante


Oggi ho passato qualcosa come dieci ore in giro con mia nonna, tra visite e ospedali vari. C'è da dire, però, che mia nonna percorre, di media, dieci metri in un quarto d'ora, quindi si può dire che le dieci ore - fortunatamente - non le ho passate tutte in sala d'attesa.
Comunque sia, durante questa estenuante giornata, un brutto coglione mi ha quasi centrato Amanda. E, ve lo assicuro, ha rischiato il linciaggio.
Roba che anche mia nonna - MIA NONNA - mi fomentava per inseguirlo e menarlo.


Scena:
Pressi di una rotonda, una delle mille che si trovano vicine al San Raffaele, il tizio - che verrà rinominato, per ovvi motivi, " il coglione " - mi supera da destra, e rischiamo uno scontro mica da ridere.

Non voglio fare la vecchia di turno, quella che generalizza, eccetera eccetera.
Quindi farò semplicemente una lista, poi giudicate voi il livello di demenza di questo coglione...

1) Chiaramente il sorpasso da destra è da imbecilli, quindi qualche punto di demerito se l'è conquistato in partenza.

2) Guidava con il CAPPELLINO.

3) Aveva sì e no 19 anni.

4) Tutto il sinistro fuori dalla macchina.

5) L'auto era una volkswagen golf. Io non so cosa ne pensiate voi delle Golf, ma qui a Cologno vige la regola che quella macchina sia in mano ai "pagliacci". A quelli che fanno i brillanti, insomma.

5) Alla strombazzata del mio clacson - una strombazzata davvero molto insistente - mi ha fatto il medio.


Avessi avuto una sparachiodi a portata di mano, durante il sorpasso geniale, avrei chiesto a mia nonna - la mia meravigliosa nonna - di fargli un piercing gratuito in fronte.
A voi, dunque, il giudizio finale.




Ecco un'idea della mia clacsonata.

BEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE - ma guarda 'sto stronzo - EEEEEEEEEEEEEEEE - cortuno - EEEEEEEEEEEEEEE - pezzo di pirla - EEEEEE - ti venisse la pisciarola dal culo - EEEEEEEEEEEE - un palo per natale - EEEEEEEEEEEEEEEEEEP





Coglione.