giovedì 14 ottobre 2010

Déjà vu

Ieri è stata una giornata particolare, su diversi fronti.
E tra le tante cose da fare, sono andata a guardare una casa.
Una casa piccola, molto piccola... così piccola che forse non è nemmeno una casa.
Insomma, un buco. Quello più brutto che potete immaginare, nella zona più degradata di Cologno, con una finestra, la porta sul parcheggio e la tangenziale di fianco.

La cosa più oscena mai vista al mondo.
E io me ne sono innamorata.

Non lo so perchè, ma mi è piaciuta subito, pur non avendo assolutamente nulla di bello, o di sicuro. E' nel Quartiere Stella. Come dire una piccola "Quarto Oggiaro" di Milano che mira a diventare la nuova scampia del Nord. Insomma, devi dormire con una Colt sotto il cuscino e la mazza da baseball di fianco, per fare sonni tranquilli.
Ah, e chiaramente prenderti un cane, di quelli grossi. Un rottweiler femmina, possibilmente, chiamata "Flagello di Dio".

La tizia che mi ha accompagnato a vedere la casa era il TIC in persona. Ne aveva qualcosa come sette, e li esibiva tutti in meno di dieci secondi, uno dopo l'altro, come un ballo africano scoordinato.
Quando faceva le domande ero così in fissa sui suoi tic, che dovevo domandarle "Eh? Come scusi? " almeno tre volte di seguito, prima di capire. O, almeno, di restare concentrata su quello che mi stava chiedendo:

- Ma TIC TIC la TICTIC comprerebbe TIC lei?
- Sì, insomma.. l'intenzione è quella... ma non credo... è solo un'idea, ecco.
- Bene TICbene, e... ci vorrebbe TIC fare uno studio?
- Studio? ( E qui la mia espressione era più o meno così O_O, visto e considerato quanta pena ha causato questa parola nell'ultimo mese. Comunque metto da parte lo stupore, e continuo.. ) ... perchè me lo chiede?
- No, così...visto TIC che non è abitabile, mi chiedevo TIC se volesse farci ...chssò, sì, uno studio forse.
- Come non è abitabile?
- Eh no, TIC non lo è.
- Ma scusi... quello è un divano.
- Sì TICTIC
- E quello è un letto. Lì c'è un frigo, e una cucina...
- Perchè TIC è abitato.
- E' abitato, ma non è abitabile?
- TIC Esatto.
- Però lei me lo sta vendendo come abitabile.
- No, TIC non è abitabile, ma èTIC abitato. Però lo vendiamo TIC in parte come abitabile, capisce? TICTICTICTICTICTICTICTIC
- ... no.

( e la discussione continua così per diverso tempo, fino a quando riusciamo più o meno a capirci. Il piano di sopra è abitabile - qualcosa come 25 mq - quello sotto invece no - la bellezza di 35 mq! - )

- Quindi io potrei, che so, farmi la casa sopra e sotto fare uno studio?
- Sì, TICl'importante è che TIC non abiti di sotto. Perchè i vigili verranno a controllare, sa.
- Sì...vabbè, posso farci un dormitorio di sotto, allora.


In conclusione, la tizia credo che a fine giornata avrà la cervicale slogata, a causa dei suoi tic.
Per il resto... mumble muble.