lunedì 4 ottobre 2010

Vomitare? Può capitare!


L'OktoberFest è splendido.

E a tutti quelli che dicono: " Ma tu non bevi, che cazzo ci vai a fare alla festa della Birra? "

Rispondo: "Ci vado per sfottere chi si sfonda di birra e, dopo due ore, sono così storti da tornare dritti."

Ma tralasciando l'umorismo basso e acido, Monaco è davvero una bella città, e l'Oktober è fatto anche per chi non si ammazza di Birra. In fin dei conti è una grande festa, con giostre, cose tipiche, e chiaramente persone non troppo registrate.

In due giorni mi hanno:
- Quasi slinguazzato
- Spintonato
- Pizzicato il culo un gruppo di tedeschi
- Molestato un'infinità di volte

Ma, tutto sommato, il loro livello di alcool era così elevato da renderli del tutto innocui. Abbastanza da rischiare di finire a culo a terra e gambe all'aria dopo un mio spintone ( e sottolineo mio, che peso sì e no 50 chili, e non faccio paura a nessuno ).


L'Oktober, durante l'intera giornata, si è diviso in fasce orarie ben distinte:

  1. FESTA: alle 09:00 alle 12:00 era, per lo più, una festa di paese. Bancarelle, giostre, le solite attrattive. Apparentemente è tutto normale, chi compra, chi si diverte, chi fa foto, chi beve birra. Insomma... una festa, niente di più.
  2. DISPERAZIONE: dalle 12:00 alle 14:00 è iniziato il degenero. Gente che si accasciava, vomitava, si denudava, gridava. Ho visto la gente peggiore dare il meglio di sè. Uno spettacolo!
  3. QUIETE: dalle 14:00 alle 16:00 si sono calmate un po' le acque. Chi stava morendo, si è addormentato pacificamente in un angolo, e lì è rimasto per le ore successive, lasciando spazio alle famiglie. La piazza si è riempita di mamme con bambini, genitori affettuosi, e figli che si scofanavano le peggio schifezze tedesche. Insomma, la quiete più totale.
  4. FOLLIA: dalle 16:00 alle 18:00 gli zombie si risvegliano, forse per una fame improvvisa ( chi lo sa! ) e si uniscono al marasma. Le famiglie se ne vanno, anche un po' schifate a dirla tutta, lasciando libera la strada a questi esseri - non tanto mitologici - per metà boccali di birra, e per metà uomini. E' follia pura, le strade sono affollatissime, le insidie si nascondo dietro ogni angolo. E' un labirinto di vomito e vittime, evitare entrambe le cose è impossibile ( Io ho beccato il vomito, ad esempio... )
  5. COPULAZIONE: dalle 18 alle 22:00 l'alcool ha eliminato ogni traccia dei freni inibitori, e chi è sopravvissuto stoicamente alla sbornia triste, si è guadagnato un elemento di sesso femminile. Che, dopo dodici ore ininterrotte di birra, CI STA.
  6. BOTTE: dalle 22:00 in poi tutti quegli uomini che hanno avuto la sfiga di incappare in una donna che non ha assunto il minimo indispensabile di alcool per starci, viene pestato a sangue. E lui, non avendo abbastanza prontezza e lucidità mentale, non può fare a meno di prenderle. Gli uomini malmenati si uniscono ai corpi di quelli affetti da sbornia triste, dando vita ad un tappeto di disperati.

    Un ottimo tappeto rosso su cui passeggiare per raggiungere l'Hotel, gustandosi la scena.
    Uno spettacolo.